Scheda corso
NovaNext Training / Management Skills / Management / IL FEEDBACK - Darlo e riceverlo con efficacia senza danneggiare le relazioni

IL FEEDBACK - Darlo e riceverlo con efficacia senza danneggiare le relazioni

Codice
PRESFD
Durata
1 Giorni
Prezzo
500,00 € (iva escl.)
Lingua
Italiano
Modalità
Virtual Classroom
Corso in aula
       

 

 

Obiettivi

Divenire capaci di dare e ricevere feedback in modo efficace senza danneggiare le relazioni con il nostro interlocutore.

I colloqui di feedback sono spesso parte integrante delle attività lavorative: per i manager che li devono dare e per i collaboratori che li ricevono.

In queste sessioni ad esempio si confondono due attività differenti e sovente poco compatibili: la restituzione di giudizi e valutazioni da un lato, la restituzione di feedback orientati allo sviluppo dall’altro.

E’ utile imparare a distinguere queste due tipologie di colloqui e imparare ad applicare i comportamenti che rendono questi incontri utili ed efficaci.

E poi ci sono tutte le occasioni nelle quali i feedback vengono dati in modo informale.

 

Destinatari

Chi si trova a dover dare o ricevere feedback in colloqui capo-collaboratore o collega-collega.

 

Contenuti

1. I concetti fondamentali: tipologie di feedback e modalità di restituzione.

2. L’impatto dei bias cognitivi nella percezione e restituzione di un feedback: come si fa a tenere conto in modo efficace del differente punto di vista di chi da e di chi riceve il feedback.

3. Le tipologie di colloquio di feedback e le relative modalità di gestione.

4. Il corretto utilizzo delle parole nei colloqui di feedback: perché certe parole possono generare effetti indesiderati.

5. La preparazione del colloquio di feedback.

6. La conduzione del colloquio di feedback.

7. Cosa fare dopo avere avuto il colloquio di feedback.


Outcome

Al termine del percorso i partecipanti saranno in grado di distinguere i feedback potenzialmente nocivi (basati sul giudizio) da quelli efficaci (basati sull’osservazione dei comportamenti).


Attività d’aula

Attività esperienziali e pratiche, discussioni in gruppo, pillole di teoria.